domenica 3 giugno 2018

Il dialetto #LinguaIdentità #BlogNotesMaggio

"Se nu te scierri mai delle radici ca tieni
(se non ti dimentichi mai delle radici che hai)
Rispetti puru quiddre delli paisi lontani!
(rispetta anche quelli dei paesi lontani!)
Se nu te scierri mai de du ede ca ieni
(se non ti dimentichi mai da dove vieni)
Dai chiu valore alla cultura ca tieni!
(dai più valore alla cultura che hai!)"

La citazione, per chi non la conoscesse, è tratta da una canzone, "Le radici ca tieni", dei Sud Sound System un gruppo salentino che fa del loro dialetto un tratto distintivo nei loro lavori. È proprio con loro che voglio presentarvi l'ultimo post del Maggio dei libri che ha come tema "la lingua come identità".

domenica 20 maggio 2018

Il taccuino di Castel del Monte per il #PatrimonioEuropa #BlogNotesMaggio

Quante volte abbiamo pensato di eliminare le monete da 1 centesimo? Quante volte le abbiamo maledette perchè "non servono a nulla" se non ad appesantire portafogli, borse o tasche? Vi starete chiedendo "Cosa c'entra questo con il tema #PatrimonioEuropa?" 

domenica 6 maggio 2018

Pseudonimi in libertà #BlogNotesMaggio #LetturaLibertà

In Francia lo chiamano "nom de plume", in Inghilterra "pen-name", noi lo conosciamo come "pseudonimo" ma, qualsiasi sia il modo in cui lo chiamiamo, ciò a cui serve è celare un'identità.


Uno dei temi del Maggio dei libri di quest'anno è, appunto, Lettura e Libertà. Potete ben capire come mi sia scervellata per pensare a come affrontare un tema tanto vasto, delicato e con innumerevoli interpretazioni. La risposta è balzata alla mia mente guardando le infinite pile di libri ancora da leggere. Per quale motivo? Perchè tra i tanti svettava una copertina rosa che riportava il titolo "Il deserto del cuore" di Mary Westmacott o meglio conosciuta come, la più celeberrima, Agatha Christie.

Mi son chiesta: Cosa spinge un autore a trovare uno pseudonimo? Quali libertà può prendersi grazie all'anonimato? E soprattutto, è libero di sceglierlo questo anonimato o gli viene imposto?
A tal proposito ho iniziato la lettura di un saggio interessantissimo, edito Bompiani, di Mario Baudino, intitolato "Lei non sa chi sono io". L'autore indaga su quelle che sono state proprio le motivazioni che hanno spinto scrittori di ogni epoca a nascondersi dietro un nome inventato. I casi sono i più disparati e innumerevoli: si va dalla semplice scelta poetica alla volontà di mantenere la propria privacy, passando per l'ostacolo del pregiudizio, arrivando a celarsi per non incorrere in situazioni sgradevoli a causa dei temi scabrosi trattati o alla propria condizione.

mercoledì 31 gennaio 2018

Top 5 Wednesday #3 Gemme nascoste nel tuo genere preferito




Salve ragazzi! Oggi è mercoledì quindi è il giorno della  Top 5 Wednesday! E' stata creata da Gingerreadslainey, una youtuber americana e ogni mercoledì del mese bisogna rispondere a cinque domande relative a determinati argomenti, che potete trovare nel suo gruppo di GoodReads.
Questa settimana si parla di "Gemme nascoste nel tuo genere preferito" (Hidden Gems in Your Favorite Genre ), quei libri che nel nostro genere preferito sono tra i nostri preferiti ma che non suscitano molto clamore. Non avendo un vero e proprio genere preferito, ho scelto di citarvi cinque libri per ragazzi che, secondo me, non hanno il giusto successo.

martedì 30 gennaio 2018

Teaser Tuesday #3


Salve a tutti ragazzi ragazzi! Ecco a voi la rubrica del martedì Teaser Tuesday, inventata da Should Be Reading.
Per chi non sapesse cosa sia, ecco a voi le regole:


prendere il libro che si sta leggendo;
aprirlo ad una pagina qualsiasi;
condividerne un teaser (un breve spezzone);
scrivere il titolo, l’autore e la pagina del romanzo in modo che tutti possano aggiungerlo alle proprie Wishlist.


mercoledì 24 gennaio 2018

Top 5 Wednesday #2 Libri che non ti sono piaciuti ma di cui ami parlare


Salve ragazzi! Oggi è mercoledì quindi è il giorno della  Top 5 Wednesday! E' stata creata da Gingerreadslainey, una youtuber americana e ogni mercoledì del mese bisogna rispondere a cinque domande relative a determinati argomenti, che potete trovare nel suo gruppo di GoodReads.
Questa settimana si parla di "Libri che non ti sono piaciuti ma di cui ami parlare" (Books You Disliked but Love to Discuss), quei libri che non ci sono piaciuti o che sono passabili, 
ma che hanno ancora molti argomenti di discussione "in cui affondare i denti".


Nerve di Jeanne Ryan è stata una vera delusione tra le letture del 2017.  Ciò che mi spinge a volerne parlare è il film. Alcuni l'hanno paragonato a Black Mirror, una puntata del celebre telefilm in chiave YA. Non posso che essere d'accordo e dire che ci sono casi, come questo, in cui il film è decisamente meglio del libro (recensione qui).

martedì 23 gennaio 2018

Teaser Tuesday #2



Buondì ragazzi! Ecco a voi la rubrica del martedì Teaser Tuesday, inventata da Should Be Reading.
Per chi non sapesse cosa sia, ecco a voi le regole:


prendere il libro che si sta leggendo;
aprirlo ad una pagina qualsiasi;
condividerne un teaser (un breve spezzone);
scrivere il titolo, l’autore e la pagina del romanzo in modo che tutti possano aggiungerlo alle proprie Wishlist.


Toccare
Mentre io e Tippi traffichiamo nei nostri armadietti
per far cambio di libri,
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...